Cosa fare se ti succede di...

Cambiare casa

E' necessario trasmettere una comunicazione all'ufficio anagrafe ed è sufficiente che si presenti un componente del nucleo famigliare in trasferimento. Nel momento in cui si trasmette la denuncia è necessario compilare anche il modulo per la variazione dell'indirizzo sulla patente di guida e sul documento di circolazione di ciascun automezzo in dotazione (se sono ad uso privato). Vi verranno recapitate le etichette da apporre sui documenti direttamente al nuovo domicilio.

 


Cambiare residenza
In questo caso la modulistica da compilare è inerente al cambio di Comune. Basta la presenza di un componente della famiglia e valgono le stesse regole per il cambio di indirizzo su patente e documento di circolazione.

 


Avere un figlio
La denuncia di nascita può essere resa o direttamente all'ospedale in cui è avvenuto il parto (entro tre giorni) oppure all'ufficio anagrafe del Comune di residenza entro dieci giorni dalla nascita.

 


Sposarti
Se il matrimoni è religioso la richiesta di pubblicazione viene presentata direttamente dal parroco, mentre se il matrimonio è civile la richiesta deve essere inoltrata dai diretti interessati. Le pubblicazioni devono rimanere esposte per almeno due domeniche consecutive, dopodichè il parroco può procedere con il matrimonio. Per i matrimoni civili la data va concordata direttamente con il Comune (il celebrante è il sindaco o un assessore)

 


Avere un lutto in famiglia
La denuncia di morte può essere presentata da chiunque a patto che questa persona sia in possesso del certificato necroscopico rilasciata dall'Asl e della scheda Istat  compilata dal medico di base.

 


Cambiare lavoro
Può apparire insensato, ma anche un cambio di professione va registrato: è molto semplice in quanto basta presentare un'autocertificazione che consente agli impiegati dell'ufficio anagrafe di effettuare la variazione direttamente sulla scheda individuale.