Servizio commercio, Turismo, SUAP

Responsabile:

Emanuela Lamberti

Personale:

Davide Pedrali

 

Orari:

Lunedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 (solo su appuntamento
Martedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Mercoledì -
Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 17.00
Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Sabato -

 

Contatti:

Tel. 0307464205 - 0307464242
Fax. 0307460460

E-mail:

commercio@capriolo.org
PEC:

comune.capriolo@pec.capriolo.org [Posta certificata ex D.P.R. 11/02/2005, n. 68]

 

 

 

Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.)

Lo Sportello Unico per le attività produttive costituisce “l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva e fornisce, altresì, una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento” (art. 1 D.P.R. 7 settembre 2010 , n. 160).
Il SUAP è quindi la struttura comunale competente per tutti gli adempimenti connessi all’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi e per quelli relativi alla localizzazione, realizzazione, ristrutturazione, riconversione, ampliamento, cessazione o riattivazione delle medesime attività.

Il SUAP opera esclusivamente per via telematica sia nei confronti di cittadini ed imprese che nelle relazioni con le altre pubbliche amministrazioni coinvolte nei diversi procedimenti.


Delibera di Istituzione del S.U.A.P.



L'AVVIO E L'ITER DEL PROCEDIMENTO UNICO
Il procedimento si attiva mediante la compilazione e presentazione al SUAP della modulistica specifica prevista per ciascun di procedimento in riferimento all'attività che si vuole intraprendere e/o all'impianto che si vuole realizzare.
L'Ufficio SUAP, al momento della presentazione della pratica, verifica con modalità informatica la completezza documentale della stessa e dei relativi allegati.
In caso di verifica positiva rilascia automaticamente la ricevuta e trasmette in via telematica la pratica e i relativi allegati alle amministrazioni e agli uffici competenti.
In tutti i casi in cui il titolo abilitativo per l'esercizio di un'attività produttiva o la realizzazione di un impianto produttivo dipenda esclusivamente dall'accertamento del possesso dei requisiti e prescrizioni di leggi e disposizioni normative (attività o intervento soggetti alla disciplina della SCIA), l'avvio dell’attività o dell'intervento può avvenire immediatamente a seguito del rilascio della ricevuta.
Al di fuori dei casi soggetti alla disciplina della SCIA, il SUAP adotta il provvedimento conclusivo entro i termini previsti dall’art. 7 del DPR 160/2010.
Lo Sportello segue l'intero iter della pratica, comunicando tempestivamente all'interessato lo stato di avanzamento della medesima e verificando il rispetto dei tempi fissati dalla normativa, in modo da pervenire al rilascio del provvedimento unico entro i termini di legge.

 

Attività economiche produttive

  1. Tabella dei procedimenti
    1. Scarico modulistica

 

Edilizia e urbanistica

  1. Permesso di costruire / Denuncia di inizio attività / Segnalazione certificata di inizio attività
  2. Certificato di agibilità
  3. Certificato di destinazione urbanistica
  4. Pubblicità (cartelli, insegne, targhe, striscioni, tende, frecce)
  5. Varie (manutenzioni ordinarie, tinteggiatura facciate, passi carrai, certificazione IVA agevolata)

 

Ecologia

  1. Distributori di carburante ad uso privato
  2. Attività artigianali e industriali
  3. Infrastrutture comunicazione elettronica
  4. Richiesta autorizzazione superamento limiti emissioni sonore

 

Regolamenti

  1. Piano delle insegne

 

Accesso agli atti

 

Modalità di pagamento diritti di segreteria

 

Presentazione pratiche online e modulistica

 

Portale Impresainungiorno

 

Normativa di riferimento

  1. Legge 15 marzo 1997, n. 59 “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa”
  2. Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del capo 1 della Legge 15 marzo 1997, n. 59”
  3. Decreto del Presidente della Repubblica 20 ottobre 1998, n. 447 come modificato dal Decreto Presidente della Repubblica 7 dicembre 2000, n. 440 "Regolamento recante norme di semplificazione dei procedimenti di autorizzazione per la realizzazione, l'ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione d'impianti produttivi, per l'esecuzione di opere interne ai fabbricati, nonché la determinazione delle aree destinate agli insediamenti produttivi, a norma dell'articolo 20, comma 8, della Legge 15 marzo, n. 59”
  4. Legge 6 agosto 2008, n. 133 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria"
  5. Direttiva 2006/123/CE emanata dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell'Unione Europea e relativa ai servizi nel mercato interno
  6. Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”
  7. Decreto del Presidente della Repubblica 9 luglio 2010 , n. 159 “Regolamento recante i requisiti e le modalità di accreditamento delle agenzie per le imprese, a norma dell'articolo 38, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”
  8. Decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008”
  9. Circolari Ministero Sviluppo Economico n. 3635/C del 06/05/2010 e n. 3637/C del 10/08/2010